I TEMPI PER IL RINNOVO DELLA PATENTE

il

Dal Ministero dei Trasporti comunicano un periodo generalmente di 3-4 giorni per ricevere la nuova patente a casa, a partire dal giorno in cui è stata effettuata la visita.
Dopo la visita infatti, l’autoscuola o l’ente certificatore, comunicano in via telematica con la struttura centrale ministeriale l’idoneità per il rinnovo della patente di guida. Questa provvede quindi a stampare la nuova patente di guida e ad inviarla presso la residenza del conducente o ad un indirizzo alternativo da lui indicato.
La nuova patente viene spedita tramite posta assicurata e il costo di 6,86 euro è a carico del destinatario.
Se non si riceve la nuova patente entro 15 giorni dopo la visita, è necessario contattare uno dei due seguenti numeri:

  • Il numero verde di Poste Italiane, dedicato al servizio di “Stampa e consegna patenti e libretti di circolazione”, disponibile 7 giorni su 7 a qualsiasi ora al numero 800979416.

Il numero ci risulta accessibile solo da telefono fisso e non da mobile.

  • Il numero verde del Ministero dei Trasporti, 800232323, accessibile dalle 8.30 alle 14.00 e dalle 14.30 alle 17.30 dal lunedì al venerdì.

Il numero risulta raggiungibile anche da telefoni mobili ed è inoltre contattabile per una serie di info utili relative al rinnovo della patente, quali il cambio di residenza e il duplicato in caso di furto o smarrimento.

VIA I TAGLIANDI, ARRIVA UNA NUOVA PATENTE A CASA
Con il rinnovo della patente di guida la vecchia tessera viene sostituita con una nuova tessera, con evidenti benefici in fatto di leggibilità della data di scadenza. I vecchi tagliandi adesivi da appiccicare a ogni rinnovo della patente di guida, infatti, sono stati aboliti. Piccoli, poco leggibili e facilmente deteriorabili, diventano talvolta completamente illeggibili nel giro di poco tempo.

La nuova tessera della patente viene spedita per posta a un costo di 6,86 euro che va aggiunto agli altri costi per il rinnovo della patente di guida.

SANZIONI PER GUIDA CON PATENTE SCADUTA
Mettersi al volante con la patente di guida scaduta comporta il rischio di una multa che va da 155,00 a 624,00 euro e la sanzione accessoria della sospensione della patente, mentre non è prevista la decurtazione dei punti.
Inoltre, in caso di incidente, l’assicurazione pagherebbe i danni causati a terzi ma potrebbe esercitare il diritto di rivalsa, ovvero chiedere all’assicurato la somma dei danni pagati.

I REQUISITI VISIVI PER IL RILASCIO DELLA PATENTE
All’interno del regolamento dell’articolo 119 del codice della strada vengono riportati i requisiti minimi visivi per il rilascio e il rinnovo della patente. Per la patente A e B viene richiesta un’acutezza visiva di 10/10, raggiungibile anche con occhiali/lenti a contatto, e l’occhio che vede di meno non deve scendere sotto i 2/10.
Inoltre non ci deve essere tra i due occhi una differenza superiore alle tre diottrie.

RINNOVO PATENTE ITALIANA ALL’ESTERO
La circolare n.30/99 del Ministero dei Trasporti stabilisce che, nel momento in cui il titolare di una patente italiana si stabilisca all’estero in uno Stato membro dell’Unione europea, la patente scaduta possa essere rinnovata esclusivamente da un’autorità dello Stato in cui ha sede la nuova residenza (il Ministero degli Esteri consiglia di rivolgersi agli uffici consolari).
Procedura simile per i cittadini italiani che soggiornano in uno Stato extra UE, regolarmente iscritti all’ A.I.R.E., dove il rinnovo della patente viene effettuato ad opera delle autorità diplomatico-consolari a condizione che la patente sia scaduta da meno di 3 anni o non sia stata revocata in seguito ad una conversione con una patente straniera.
Per informazioni di dettaglio consigliamo ai concittadini all’estero di consultare il sito della Farnesina nella sezione relativa alla rete diplomatica. Qui troverete una mappa con le ambasciate e i consolati più vicini a voi con il relativo sito internet in italiano. All’interno di ogni sito è presente una sezione dedicata alla patente di guida e alle modalità di rinnovo e in alcuni casi anche degli elenchi di strutture sanitarie in cui effettuare la visita medica.

RINNOVO PATENTE SPECIALE
La patente speciale è un documento che consente a persone invalide di condurre un veicolo di categoria A, B, C o D, purchè tale veicolo sia opportunamente adattato nei comandi in relazione al tipo di disabilità motoria, come prescritto da un’apposita commissione medica locale.
Per rinnovare una patente speciale bisogna sottoporsi ad una visita presso una commissione medica locale. In genere il rinnovo della patente speciale è ogni 5 anni, tuttavia la commissione medica può ridurre questo periodo se sussistono patologie in corso, indicando la nuova durata della patente speciale sul certificato medico rilasciato al conducente.
La patente speciale si intende rinnovata con il rilascio del nuovo certificato medico della commissione locale e in un periodo compreso tra 90 e 120 giorni dalla visita, il conducente riceverà a casa un tagliando adesivo con il rinnovo da applicare sulla propria patente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...